Autore: Jaia Collia

DIY #decorazione natalizia 1

Ciao piccole castagne! Era il 25 settembre e io scrivevo del mio “ultimo” DIY su questo blog… é passato troppo tempo ! Avrei voluto scrivere un post sul Diario Di Bordo ma le cose successe nell’ultimo periodo si sono concatenate a ritmi non sostenibili, almeno da me. Primo tra tutti il mio lavoro. Del quale sono fiera e che continua ad evolvere con entusiasmo e taaaaaanto amore e , chiaro, anche impegno. Quindi bando alle ciance. Oggi torno in pista con il primo DIY dedicato al Natale. In quel periodo noi non siamo mai a casa nostra, ma siamo sempre in Italia dai miei e quindi decoriamo poco casa anche perché, ho fatto un giro nei vari negozi per la casa, la decorazione, ecc… e i prezzi sono davvero esagerati, ci sono palline per l’albero a 4 euro = 1 . Personalmente non sono fan del presepe ma dell’albero si ! Bisognerá , peró, prima fare il famoso TEST DEL CANE per capire se il mio cane accetterá l’albero o quali saranno i tempi di distruzione …

Un decoupage da perderci la testa

Carissimi! Oggi carta e forbici sono d’obbligo perché si parla di decoupage ! Quella del decoupage é una tecnica decorativa, ormai, conosciuta da tempo e sinceramente, nonostante io l’abbia usata molto in passato, non é una delle mie preferite… ma questa volta é riuscita a sorprendermi. Il nome decoupage deriva dal francese decouper  cioé ritagliare, in Italia arrivó nel  XVIII tramite i mobilieri veneziani, che con questa tecnica riuscivano ad abbreviare i tempi di lavorazione nella decorazione di mobili laccati, intagliando e incollando figurini in carta, appunto. Laccatura veniva chiamata giá nel 600 e era arrivata a noi dalla Cina. La tecnica é rimasta, nei secoli, invariata ma vediamo come ho usato il decoupage e perché…e soprattutto questa volta sará un decoupage moderno, infatti, rispetto a qualche anno fa ho usato un prodotto nuovo per me. che mi ha risparmiato il melange d’acqua e colla vinilica, tipico di questa tecnica! Come vi dissi nel mio post sulla chalk paint, sto cercando oggetti utili ma anche bellini per la mia bancarella nelle fiere e adesso mi serviva troppo …

Alla scoperta della Chalk paint

Buon mercoledí a tutti ! Come state? Sto cucendo come una pazza per le prossime fiere e rifare una collezione intera, da sola, non é facile, mi dico sempre “questo é l’ultimo pezzo” e poi di notte ne invento altri 3 -.-‘ … in piú mi sono beccata il primo mal di gola della stagione, qui caldo e freddo si alternano a ritmi insostenibili, oggi un vento assurdo ! Tutto ció mi fa venire sonno, voglia di TV copertina e tisanina e ina ina ina invece sti cavoli ! Tutto il giorno non sto un attimo ferma. A proposito di TV, l’altra sera ho visto il film con Julia Roberts ” Mangia, Prega, Ama” lo so é vecchio, ma io solo adesso sono riuscita a vederlo: L’ho amato e mi sono un pó rivista nell’ infelicitá di Liz, prima del viaggio. Io feci lo stesso qualche anno fa. La mia storia é quasi uguale a quella della protagonista, tranne che per il divorzio, anche io lasciai il mio ex e partí alla ricerca di me …

DIY Plastic bag COMME DES GARÇONS

Carissimi, l’esatte é finita : FINALMENTE, dico io! Non amo l’estate, non amo chi si abbronza e chi posta foto al mare in costume. L’estate mi sa di corse e non di riposo, mi sa di caldo soffocante, di file in auto, di gente sudata ovunque…insomma di  caos! É in questi giorni, post-estate che mi riposo di piú. L’aria é fresca ma non troppo, ci sono meno turisti in cittá e tutto sembra rientrare nella norma, come risucchiato in una forma prestabilita e rassicurante. Penserete: Questa é pazza… normale neanche un pó, vi rispondo io!E oggi, dopo l’ultima fiera estiva, sono stata a comprare i tessuti piú pesanti, con piú “pelle”, perché piú corposi, ero felice come una bambina in un negozio di caramelle!Poi vi faró vedere qualcosa su Facebook, ma oggi ecco il primo DIY di settembre, a dire il vero, era pronto da tempo ma Sam non aveva mai tempo per farmi delle foto 😦 L’ispirazione viene, ancora una volta, dal Giappone. A Tokyo, in un quartiere chic, incontrai lei, la ragazza bellissima. …

Summer trip 2015 Japan:Nara e dintorni

Ed eccomi con il terzo e ultimo post sul Giappone! Gli altri due sono qui e qui, nel caso in cui voi presi dal rientro, ve li foste persi 🙂 Oggi andiamo a Nara, pochi km da Kyoto da fare in treno o bus.  Noi abbiamo scelto il treno e alla fine del post vi spiegheró perché… Nara, ve la faccio breve, non é bella come Kyoto ma ha qualcosa che attira milioni di turisti ogni anno.. LORO: Quindi, siccome a parte il parco dei cervi non eravamo attratti da altro, abbiamo detto ciao a Bambi e siamo andati qui: Al Santuario di  Fushimi Inari-Taisha, tempio buddista per dirla semplice! Se volete percorrere 1000Km in salita , scalino per scalino, andate qui! In pochi sono arrivati alla vetta e noi non eravamo tra loro. Io lo chiamerei “come suicidarsi nei pressi di Kyoto” Dopo Kyoto, dove abbiamo incontrato un’amica francese che viveva lí da un anno, potere di Facebook ❤ Siamo tornati a Tokyo per poi,tornare a casa in Portogallo 🙂 Kyoto di sera, parco …

DIY del vecchio jeans

Ciao ombrellucci rossi ! Ieri la catastrofe. Dopo un weekend in campagna al sole e all’aria pura torniamo a casa e ci sono piú cose da fare che mai. Tipo disfare le valigie. La tipa del meteo mi aveva promesso ancora bel tempo ma oggi é grigio ma non grigio chiaro, grigio topone! Boh alla fine, nonostante la delusione, io adoro questa luce che segna la fine dell’estate, un pó come le foto in bianco e nero, la tisana la sera e i nuovi episodi delle serie, che avevamo lasciato a giugno. Cosí, mi metto l’anima in pace e anche l’armadio, é tempo di rimettere i sacchetti antitarme, di fare spazio per nuove cose e buttarne di vecchie. É cosí che ieri ho trovato, sul fondo di un cassetto questi jeans, vita alta, un pó larghi il che fa sempre piacere perché significa che sono dimagrita da quando li comprai -.-‘ , e nonostante io non ami i pantaloni sono molto felice che adesso ci siamo ritrovati ! Alla fine non so se questo DIY …

Summer trip 2015 Japan: Kyoto mon amour

Et voilá les amis, oggi vi porto a Kyoto, seconda tappa del nostro summer trip,  chi si fosse perso la prima puó cliccare qui! Nel terzo post su questo viaggio vi daró tutti i siti, gli indirizzi, i tips, ecc… utili per un viaggio in Japan. Intanto vi porto a  Kyoto, appunto. Dopo i grattaceli e la tecnologia di Tokyo, andando a Kyoto vi sembrerá di fare un viaggio nel passato, nel cuore del Giappone ancora autentico, dove i palazzi giganti sono l’eccezione e le strutture antiche e maestose e la gente in kimono la regola. My friends, this is the 2nd post about our trip to Japan (first here) about Kyoto. After the huge super modern city of Tokyo, Kyoto is like a trip to the past, to the old roots of Japan, with the old building and where people still dress the Kimonos (not only the tourists, like us). Qui il culto religioso é ancora piú forte e autentico  della metropoli. In Kyoto, religion is very present Proprio per l’immenso patrimonio storico e culturale della …

All’ombra della vite

Salut, mes petits amis Lo so, lo so forse é giá tempo di valigie messe in cantina e vestiti troppo leggeri che vanno in letargo, ma questo settembre pazzerello ci regala un’alternarsi di pioggie e cieli limpidi ai quali non so resistere. Non so se vi avevo giá parlato di una casa di campagna apprtenente alla famiglia di mio marito? É qui, a pochi km da Lisbona. Ci visse il nonno di Sam e ci nacque la madre, poi divenne un’azienda argicola di mio suocero e oggi é una casa per figli e nuore che cercano pace e tranquillitá. In veritá, Sam e fratelli stanno cercando di ristrutturarla e renderla sempre piú bella per trasformarla in un B&B in mezzo alla natura. Anche se ancora non l’abbiamo messa in affitto per motivi logistici ci piacerebbe farlo ma per brevi periodi, perché questa casa é importante per tutti noi ed é un luogo d’incontro e di “lavoro” poiché ogni volta, tutti insieme, ci mettiamo con le mani in pasta per decorare, sistemare, restaurare, piantare, ecc.. September is …

Summer Trip – Japan 2015

Olá miei cari amici, L’estate sta finendo e solo adesso trovo il tempo per fare un articolo sul mio trip estivo 2015: il Giappone. Sono partita i primi giorni di giugno e sono rimasta lí circa 15 giorni. Ho avuto la fortuna d’avere come compagno di viaggio il mio super Sam. Come vi ho giá detto, questo era il viaggio dei miei sogni ma non sapevo bene cosa aspettarmi. A volte le aspettative vengono deluse, altre superate. Mentre mio marito guarda video e foto del posto dove andrá in vacanza, io non amo farlo e quindi ogni viaggio é un’avventura 🙂 Anche perché spesso le foto su google sono moooolto ritoccate e poi ti senti deluso. La mia valigia risentiva di quest’aria d’ignoto ma nonostante tutto,  zaino in spalla siamo partiti e credetemi é stato bellissimo. In Giappone ho capito che una societá fondata sul rispetto del prossimo, non é una cosa cosí lontana e irrealizzabile . O Verão em breve chegará ao fim e finalmente tenho tempo para escrever sobre a viagem ao Japão, no …

Leonardo Dress, no iron no stress !

Buongiorno !!! Mentre cerco di scrivere e il cane mi morde le mani, ho un herpes quanto una casa, sono stressatissima ma felicissima perché tadannnn LeparapluierougeJaia parteciperá alla Feira das almas nel  PickNic eletronik, un fantastico evento di musica a Lisbona questa domenica 9 agosto, poi su Facebook vi metteró tutti i dettagli. Intanto in questi giorni il mio atelier sforna senza sosta, cose bellizzime !!! Cominciamo questa giornata con un vestitino sfornato, proprio, ieri ! Lui si chiama Leonardo, non chiedetemi perché visto che metto ai miei vestiti il primo nome che mi viene in mente.  Leonardo é giá su Etsy  LeparapluierougeJaia . Linea classica per un tessuto particolarmente divertente. Sapete che mi piacciono le linee pulite e credo che poi il tessuto e i decori personalizzino l’abito? Ecco questo é l’esempio perfettto. Tubino nero con gatto incorniciato: cosa vuoi di piú ?!? Tessuto sintetico ma udite udite:  morbido, non fa sudare e NON SI STIRA. Ho lavato a mano Leonardo, l’ho steso e voilá sembra uscito dalla lavanderia 🙂 Puó essere usato d’estate …